I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Gli studi sulla doppia presenza

di / 4 febbraio 2015

Strategie della libertà_coper

Come scrive Lia Cigarini  nell’introduzione a Strategie di libertà. Storie e teorie del lavoro femminile della storica del lavoro Cristina Borderias, piccolo e prezioso volume pubblicato da Manifestolibri nel 2000: “Il mondo del lavoro è cambiato e sta cambiando a causa delle donne”. Da qui la preziosità del volume, che “racconta gli inizi di questa trasformazione, nella coscienza e nelle pratiche di donne che lavorano, ma anche nella consapevolezza, nei metodi e nel linguaggio delle studiose”.

Di questo dà conto il libro, nel quale l’autrice ha “cercato di contrapporre a una storia astratta costruita sulle donne, una storia concreta sorta dalle loro esperienze e raccontata da loro stesse”.

Per questo Focus, Teresa Di Martino ha scelto il paragrafo dedicato a Gli studi sulla doppia presenza, che potete scaricare e leggere nell’allegato Pdf:

Cristina Borderias_Gli studi sulla doppia presenza

  • condividi:

Comments