I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Manifestazione per la legalizzazione dell’aborto

di / 10 marzo 2015

Questo prezioso documento storico dell’AAMOD fa parte del percorso di realtà aumentata installato dal progetto I racconti del lavoro invisibile all’interno della Casa internazionale delle donne, dove è accessibile attraverso QR code.

Manifestazione per la legalizzazione dell'aborto

I Racconti del lavoro invisibile hanno riportato alla luce anche alcuni documenti audiovisivi inediti dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico che raccontano la forza del movimento delle donne che negli anni Settanta ha rivoluzionato la società italiana.

Tra questi, le riprese di una manifestazione per promuovere la legalizzazione dell’aborto, un percorso politico che è stato al centro delle richieste del movimento delle donne per tutti gli anni Settanta.

Dopo Il gesto femminista, ecco dunque le riprese della manifestazione che il 3 aprile 1976 ha riempito le piazze e le vie di Roma per farla finita con gli aborti clandestini: sfilano gruppi e collettivi da tutti i quartieri romani e gruppi di donne, con qualche uomo, arrivati da tutta Italia.

La legge 194 sarà approvata due anni dopo, nel 1978, e sarà confermata nel 1981 con un sentito NO al referendum indetto per chiederne l’abrogazione.

 

Titolo originale Manifestazione per l’aborto

Prodotto da Unitelefilm, 1976

Conservato all’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico

 

  • condividi:

Comments