I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Lavoro e salute

5 marzo 2015

Lavoro e salute

Lavoro e salute ha rilanciato l’articolo dedicato a I racconti del lavoro invisibile da la27esima ora/Corriere della sera:

 

Ricatti impuniti. «Ti pago 350€ al mese e ti chiedo di stare in ufficio fino a sera, perché dovresti accettare questo stage?» Perché l’offerta è la stessa ovunque. Chi non si sottomette a queste logiche entrerà nel vortice dei contratti precari e non verrà riconfermato per un periodo ulteriore, con un effetto domino sulla vita personale mentre «io alla tua età lavoravo e avevo già un figlio».

L’articolo disponibile su Lavoro e salute 

  • condividi: