I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Tutti gli articoli di Federica Araco

Draga mama (“cara mamma”)

Lavoratrici instancabili, lontane dai propri cari, le badanti e collaboratrici domestiche provenienti dalle ex Repubbliche Socialiste Sovietiche vivono in mezzo a noi come figure invisibili e silenziose, piene di amore […]

di / 27 gennaio 2015