I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Audiovisivo

Parole di donna …con Asinitas

Parole di donna …con Asinitas

Sarà festa il 25 giugno, alla Casa internazionale delle donne, per le partecipanti che hanno concluso il corso di italiano riservato alle donne migranti di Asinitas E ci saranno anche I racconti del […]

di / 23 giugno 2015

La notte del lavoro narrato

La notte del lavoro narrato

I racconti del lavoro invisibile tornano durante La notte del lavoro narrato che anima la vigilia del 1° maggio, festa dei lavoratori (e delle lavoratrici!). La prima edizione della manifestazione si è […]

di / 23 aprile 2015

Il gesto femminista

Il gesto femminista

Questo video mostra un gesto. Il gesto che per tutti gli anni Settanta i collettivi e i movimenti delle donne hanno praticato ed esibito sulla scena pubblica, nei cortei, per […]

di / 9 marzo 2015

Margarita

Margarita

Si prende cura degli abiti come si prende cura delle persone. Nella sua “Clinica dei vestiti” si passa anche solo per scambiare due chiacchiere. Donna migrante, da una vita multitasking […]

di / 8 marzo 2015

Beatrice

Beatrice

Educatrice di terza fascia, ogni mattina aspetta di essere chiamata per sapere se e dove, cioè in quale asilo o scuola dell’infanzia, andrà a lavorare. Questa condizione, certamente precaria, le permette […]

di / 8 marzo 2015

Il lavoro che cambia – 9 marzo 2015

Il lavoro che cambia – 9 marzo 2015

La Biblioteca Giordano Bruno ospita il progetto I racconti del lavoro invisibile  per un incontro che celebra l’8 marzo, festa internazionale delle donne. Una festa che nasce dalla denuncia della condizioni […]

di / 5 marzo 2015

Grazie!

Grazie!

Ed è stato “bit e battiti”, come aveva intuito il promo realizzato con frammenti di film dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, AAMOD. Se i bit erano quelli della musica che pompava […]

di / 1 marzo 2015

Lavoratoio

Lavoratoio

L’ispirazione primaria per Lavoratoio “è stato il luogo, l’edificio, la sua storia”. Un luogo in cui si condensa una storia femminile, quella del Buon Pastore, istituzione che avrebbe dovuto riportare […]

di / 28 febbraio 2015

Prima serata!! Foto gallery

Prima serata!! Foto gallery

I racconti del lavoro invisibile hanno preso il via giovedì 26 febbraio alla Casa internazionale delle donne. Un percorso che si addentra nei meandri di questo edificio un tempo destinato alla […]

di / 27 febbraio 2015