I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Parole e immagini

C’era una volta, e oggi, la fabbrica

C’era una volta, e oggi, la fabbrica

Il primo dei quattro incontri dedicati a Parole e immagini nell’ambito del progetto I racconti del lavoro invisibile ha coinvolto Chiara Ingrao, autrice di Dita di dama, un romanzo al […]

di / 2 febbraio 2015

Draga mama (“cara mamma”)

Lavoratrici instancabili, lontane dai propri cari, le badanti e collaboratrici domestiche provenienti dalle ex Repubbliche Socialiste Sovietiche vivono in mezzo a noi come figure invisibili e silenziose, piene di amore […]

di / 27 gennaio 2015

Atlantis

Due donne, due modi di vivere la fabbrica. Da un lato Rosa Giancola, operaia della Tassoni Sud di Latina, che con le sue colleghe occuperà la fabbrica per 550 lunghi […]

di / 26 gennaio 2015

Dita di dama

Dita di dama

Millenovecentosessantanove, l’autunno caldo. Cosa poteva capirne Maria? Avevamo diciott’anni, non capivamo niente di niente. A lei l’hanno schiaffata in fabbrica, per volere di zio Sergio; a me all’università a studiare […]

di / 26 gennaio 2015

Come un paesaggio

Come un paesaggio

Il testo qui di seguito è l’introduzione al libro collettaneo Come un paesaggio. Pensieri e pratiche tra lavoro e non lavoro, a cura di Teresa Di Martino e Sandra Bruchi, […]

di / 25 gennaio 2015

Sole

Girato tra il 1998 e il 1999, Sole racconta il fenomeno del caporalato nella zona tra Brindisi e Taranto. Le protagoniste sono Vita, Teresa, Daniela, di professione braccianti agricole. Lavorano a […]

di / 25 gennaio 2015

Il Quinto Stato

Il Quinto Stato

Che cos’è il Quinto Stato? La condizione di parecchi lavoratori e lavoratrici precari/e, autonomi/e e free lance, di origine italiana e straniera, che non godono di nessuna protezione in caso […]

di / 25 gennaio 2015

Essere donne… Cecilia Mangini

Essere donne… Cecilia Mangini

Cecilia Mangini. Cinema e realtà Intervista di Chiara Spata, da Cinema del reale  Sotto il segno dell’impegno politico e sociale è da leggersi il cinema di Cecilia Mangini, autrice premiata nel […]

di / 25 gennaio 2015

Dal Profondo

Dal Profondo

Dal Profondo ribalta le nostre prospettive mostrando come 500metri sotto il livello del mare si nasconda la vita. Un lavoro secolare che è orgoglio, maledizione. Chilometri di gallerie. Buio. Uomini […]

di / 25 gennaio 2015