I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Chiara Mangia | Ha creato il logo e le illustrazioni del progetto

Chiara Mangia bici 1

Sono nata nel 1971, dopo il liceo classico ho conseguito il diploma triennale di illustrazione Icei  e mi sono specializzata frequentando corsi brevi all’Accademia di Belle Arti di Macerata (Ars in Fabula) e alla Scuola internazionale di Sarmede.  Ho lavorato nel  laboratorio d’artigianato “Forme” e nei due studi di cartoni animati “Digitrace” (confluito successivamente in Rainbow-cgi)  e  “Matitanimata”, passando dalle tecniche di animazione digitali alle tradizionali. Attualmente disegno freelance presso il co-working  “Officine Libetta”.