I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Federica Araco | Cura la copertura giornalistica per conto di Babelmed.net

Federica Araco

Sono giornalista pubblicista e mi occupo di temi sociali, culturali, ambientali e di dinamiche migratorie. Dal 2008 collaboro con la rivista delle culture del Mediterraneo babelmed.net come redattrice della versione in lingua italiana e traduttrice dal francese e dall’inglese e dal 2014 con la rivista di narrazioni di viaggio The Trip Magazine. Come freelance ho realizzato il fotoreportage Azadi, libertà, sui richiedenti asilo e rifugiati politici curdi del centro socio-culturale autogestito Ararat di Roma, e Draga Mama, cara mamma, sulle badanti moldave in Italia. Negli anni ho collaborato e pubblicato presso: LiMes, Internazionale, Oltreillimes.net, QCode Magazine e LEFT. Cavalcando con coraggiosa sfrontatezza i ritmi folli imposti dal precariato contemporaneo, nel (poco e disarticolato) tempo libero gestisco un centro di yoga, conduco classi di esercizi di bioenergetica nel reparto femminile del carcere di Rebibbia, medito, coltivo un orto sinergico, studio counselling a mediazione corporea e gestisco un bed&breakfast…