I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

Manifestazione per la legalizzazione dell’aborto

Negli anni Settanta il corpo delle donne fa irruzione in politica. E la legalizzazione dell’aborto viene messa a tema, per dire finalmente basta con una pratica clandestina che a volte costa la vita.

La mobilitazione, fino all’approvazione della legge 194 nel 1978 e al no alla sua abrogazione nel referendum del 1981, coinvolse donne di tutti gli orientamenti politici, di tutte le provenienze, con figli e senza, giovani e meno giovani, e anche molti uomini, come ben raccontano le riprese di questa manifestazione che si svolse a Roma il 3 aprile 1976.

Prodotto da Unitelefilm, 1976. Conservato all’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico.