I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

tutti gli articoli con tag: donne migranti

Margarita

Margarita

Si prende cura degli abiti come si prende cura delle persone. Nella sua “Clinica dei vestiti” si passa anche solo per scambiare due chiacchiere. Donna migrante, da una vita multitasking […]

di / 8 marzo 2015

Il Paese Delle Donne Online

Il Paese Delle Donne Online

I racconti del lavoro invisibile  di Isabella Peretti Roma, Casa internazionale delle donne, giovedì 12 febbraio scorso terzo appuntamento del progetto “I racconti del lavoro invisibile”. In materia di invisibilità […]

di / 19 febbraio 2015

Laboratorio – Primo video!

Laboratorio – Primo video!

Il primo frutto del laboratorio audiovisivo e nomadico, in movimento tra l’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, lo studio di Antonio Venti  e di Carlo Antonicelli presso lo spazio […]

di / 17 febbraio 2015

Comunicare il sociale

Comunicare il sociale

Donne, madri, mogli, lavoratrici. Di ieri e di oggi “Strane straniere” commentano vecchi film dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Un’Italia che ormai non c’è più vista attraverso gli […]

di / 12 febbraio 2015

La mercificazione del lavoro domestico

La mercificazione del lavoro domestico

Del flusso di rimesse dei/lle migranti, una porzione rilevante è generata dal lavoro domestico, professionalizzato ed esternalizzato sempre di più, anche in relazione alla femminilizzazione della forza lavoro. Pensando all’incontro Parole […]

di / 11 febbraio 2015