I racconti del lavoro invisibile è un opera-progetto di contaminazione tra diverse discipline artistiche che intende esplorare in chiave crossmediale le trasformazioni del lavoro contemporaneo a partire dalle donne, dalla natura gratuita, flessibile, affettiva e relazionale del loro operare: dimensioni di cura trasformate in pratiche produttive che hanno riformulato l’intera struttura del mondo del lavoro, coinvolgendo allo stesso tempo donne e uomini.

tutti gli articoli con tag: femminismo

ABC della precarietà

ABC della precarietà

Un esercizio di “significazione delle parole”, di declinazione del senso delle espressioni che usiamo per definire l’agire e lo stare di chi vive e lavora nella precarietà. Il laboratorio organizzato a […]

di / 14 febbraio 2015

Comunicare il sociale

Comunicare il sociale

Donne, madri, mogli, lavoratrici. Di ieri e di oggi “Strane straniere” commentano vecchi film dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico. Un’Italia che ormai non c’è più vista attraverso gli […]

di / 12 febbraio 2015

Il potere della cura

Il potere della cura

Se per il femminismo degli anni Settanta, “l’emancipazione coincideva con l’ingresso nel mondo del lavoro e con l’assunzione di ruoli non più marginali e subordinati”, questo si potrebbe dire un […]

di / 10 febbraio 2015

Gli studi sulla doppia presenza

Gli studi sulla doppia presenza

Come scrive Lia Cigarini  nell’introduzione a Strategie di libertà. Storie e teorie del lavoro femminile della storica del lavoro Cristina Borderias, piccolo e prezioso volume pubblicato da Manifestolibri nel 2000: “Il mondo del lavoro è cambiato […]

di / 4 febbraio 2015